L’Isula, 5 agosto 2013 / Porfido [#levacanzemie]

image

Cari tutte e tutti,

qui tutto bene e così spero di voi. Siamo a Isola Rossa, o L’Île-Rousse, da un secolo e un po’, o semplicemente L’Isula. Abbiamo preso il treno, che ormai è moderno e non è più il trinichellu di due anni fa (ahimè? No, no! Che c’è l’aria condizionata ormai! E le scritte in corso, che non è certo lo stato ad aver rinnovato i treni!). Siamo passati per la Balaigne, tra le montagne verdi, sui fiumi grigi, le scritte indipendentiste, le stazioni scrostate e le cisterne d’acqua arrugginite (siamo passati da Ponte Novu, dove Paoli è stato sconfitto da Luigi XV, proprio sul ponte genovese, e la Repubblica corsa è finita) e poi siamo scesi giù giù guardando il mare, fino al mare. Che qui è splendido, come vedete, e l’isola di porfido rosso tuffata in tutte le gradazioni del blu, con il sémaphore bianco e verde della sommità, è sostanzialmente deserta, noi e qualche sparuto turista, come se fossimo andati al mare su Marte.

Saluti e baci,

A.

Annunci

2 pensieri su “L’Isula, 5 agosto 2013 / Porfido [#levacanzemie]

  1. Ma che meraviglia meravigliosa il mare su Marte! Comunque sono contenta per te. Dopo il freddo dell’inverno parigino ti meriti tutto questo mare e questo Paradiso e anche di più!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...