C’era un tenore cinese in metro con un tupperware in mano

Métro 7, mezzogiorno meno venti e sono in ritardo per la lezione di mezzodì a Ivry. Dopo la fermata Porte d’Italie sento una voce tenorile molto ben impostata che attacca a cantare. Alzo la testa per vedere chi è (ma non troppo, perché non possa chiedermi dei soldi) e scopro che è un cinese anziano con un tupperware in mano, per le offerte. Canta bene, eh, e canta una melodia che mi par di conoscere anche se le parole sono in cinese (o in qualche lingua affine) ed è più lenta del solito.

Poi capisco che sta cantando Amazing Grace in cinese con un tupperware in mano e le parole fanno una cosa tipo Yamà shinzuà Yamà ghuangià.

Cantava bene e ho apprezzato lo sforzo di repertorio, ma son dovuto scendere e il tupperware ahimè è rimasto vuoto.

Annunci

4 pensieri su “C’era un tenore cinese in metro con un tupperware in mano

  1. Ma il tipo coi dreadlocks che non sa cantare assolutamente e che pero’ non lo smuovi da chatelet lo becchi mai? Un giorno devo farci un post a riguardo perché sono anni che è li’, vorrei proprio sapere CHI gli mette i soldi nel cappello!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...