Il lato buono, ovvero: Un epilogo

In realtà io sono abbastanza contento di me. Perché nei momenti di dramma vero, come ieri o come quando, tre anni fa, ho fermato una Panda con i polpastrelli, mantengo il sangue freddo e faccio quel che si deve per risolvere i problemi, evitando recriminazioni verso il cielo e, soprattutto, verso di me. E’ una autoassoluzione preventiva, forse, più che del vero sangue freddo.

Ad ogni modo, mi ero accorto da qualche giorno che lo schermo peggiorava, che servivano sempre più mollette per tenerlo in vita ed è quindi con dolore e consapevolezza che mi sono accorto, all’inizio della lezione con la finlandese, che non era più tutto bianco come al solito, ma tutto nero, sfarfallante. Mentre fingevo di insegnarle Battisti e La canzone del sole, mentre mi facevo raccontare le sue vicissitudini in un aeroporto israeliano, pensavo a come risolvere il problema computer, che era ben più urgente perché ho:

1) una scadenza tre giorni fa, questa;
2) una scadenza il 16 dicembre, assai importante;
3) una scadenza il 31 dicembre, per un convegno;

E poi una scadenza a fine febbraio, un articolo entro fine marzo e un intervento entro metà aprile, ma soprattutto tante lezioni di italiano da dare tutti i giorni da qui al 19 dicembre giorno in cui, vi preannuncio, decollerò con Lufthansa via Monaco per Genova (sperando che non capitino le delizie di due anni fa).

Allora vediamo… Le bionde trecce gli occhi azzurri e poi Io un centro mac vicino casa, però falso, lo ricordo… ma sarà stato in rue Broca o in rue Pascal? E la cantina buia dove noi Secondo me Pascal… se va bene sostituiscono lo schermo, se va male O mare nero mare nero mare ne Se va male mi tocca comprarlo nuovo, ma magari usato… Spruzzi in francese si dice… si dice… tipo quando schizzi con l’acqua, tipo così, tipo al mare, capito? Fortunatamente ha da lavorare, se ne frega di come si dice spruzzi e posso partire dalla remota Massy verso il 5eme arrondissement de Paris. Passo da casa o no? No, meglio togliersi subito il pensiero. 195 fino ad Antony, poi RER B, una signora mi chiede dove si prende l’Orlyval, io non lo so e me ne frego.

Port Royal, scendo con la fronte corrugata (ciao Niña, ciao Pinta, Ciao Santamaria!) per il boulevard, scendo nel sottopassaggio che sa di piscio e percorro rue Broca, no non è e dunque era giusto: rue Pascal. Vendono un mac usato a 450, all’uso… Entro, c’è un tipo con i capelli un po’ più lunghi di quanto avrei scelto io ma che ha una faccia rassicurante. Che posso fare per voi? Gli spiego, gli mostro, dice una cifra, credevo peggio e dico va bene! tra quanto? mi dice lunedì sera, gli dico lunedì mattina lavoro, non si può fare prima? ma so che è week end. Lui dice, chiedo al mio collega che dice ‘spetta che velocità ha il computer? io lo ignoro, loro girano e guardano, mi dicono 2,2 e dicono anche stasera, se vuoi.

Io ringrazio e mi commuovo. Son felice anche se ho speso un sacco di soldi perché, alla fine, ho risolto un problema. Non è mica una cosa da niente, per iniziare il mese.

Due dicembre. Il due dicembre del 2003 nasceva questo blog, tra l’altro, su quell’altra piattaforma. Andrebbe già in terza elementare.

Ad ogni modo, lo schermo nuovo va benissimo ed è luminoso quanto non ricordavo potessero essere gli schermi.

Advertisements

5 pensieri su “Il lato buono, ovvero: Un epilogo

  1. Anche tu senza assicurazione?Il mio mi ha fatto sborsare parecchio l’estate scorsa, quando non avevo nemmeno un lavoro..ora il trackpad da problemi, vedremo quanto lo posso far durare..

  2. ecco, sei riuscito a risvegliarmi l’ansia da scadenze che tenevo sotto controllo con estrema difficoltà ed enorme dispendio di energie.
    comunque il mio mac, non contento di chiudere i programmi di sua sponte e con malevolo tempismo (in genere quando non salvo da più di 5 minuti) e intestardirsi a girandola ogni volta che cerco di guardare un video in streaming, un paio di giorni fa ha preso ad accendersi e spegnersi da solo, forse in un moto di emancipazione. attualmente la mia ancora di salvezza è dropbox (e anche lì, ovviamente, backup a raffica). help

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...