Campo minato

Mi è stato detto che ispiro antipatia, a prima vista. «Talvolta anche a seconda, terza, quarta vista – hanno chiosato – ed è per questo che nessuno ti rivolge la parola, per la strada». Mi è stato detto, soprattutto, che anche se resto zitto, fermo, con la faccia impassibile ma dentro covo insofferenza, disprezzo e fianco odio, anche se sto zitto, fermo e con la faccia impassibile, dico, riesco a emettere ondate di insofferenza, disprezzo e financo odio capaci di investire non solo la persona verso cui covo l’insofferenza, il disprezzo e financo l’odio di cui sopra, ma di travolgere ogni essere nel raggio di decine di metri. Decine, hanno detto. E ondate di odio, pure.

Ecco, io sto covando odio puro e semplice. Rancore e fastidio insuperabile per la stronza che sta seduta davanti a me, in BnF. Mi ha rubato il cavo ethernet grazie al quale posso avere rapido accesso ai dizionarî, ai cataloghi, ai coniugatori di verbi online (sì, un po’ mi vergogno ma non troppo) che mi consentiranno di terminare l’articolo che devo consegnare entro il 15 p.v. e per il quale (indovinate un po’?) sono in estremo ritardo.

Sto concentrando tutto il mio rancore in un puntolino tra gli occhi di questa stronza ma niente, pare impassibile: non trema, non si alza, non se ne va, non mostra alcun segno di cedimento e continua a fingere di leggere un libro sulla pena di morte e di consultare un atlante storico (di quelli delle elementari, tra l’altro) con un mezzo sorriso ebete sulla faccia, senza alzare un attimo gli occhi dallo schermo del computer. Magari sta studiando cose importanti ma visto che è una mia nemica vorrei provare a delegittimarla e dunque mi dichiaro sicuro del fatto che stia giocando a Campo Minato.

Niente. Sarò simpatico, si vede.

Appena tornato dalle vacanze e già stressato, eh? ho pure un’afta…

Annunci

13 pensieri su “Campo minato

  1. La stronza, che intanto sta pensando “guarda questo con che odio immotivato mi guarda, vorrebbe il cavo ethernet quando tutto quello che ha da fare è scrivere un post sul suo blog ” 😉 😀

    ok, mi sono giocata l’epiteto ‘persona gentile’ del post precedente….

  2. Io invece, al contrario di hetscaap, spero che le simpatiche osservazioni su di te siano state il frutto di una confidenza amichevole (ma molto amichevole, di un intimo amico insomma) magari mentre bivaccavate su un divano in tranquillità, con birre alla mano e perché no? magari un po’ brilli.Se è così, tutto normale. Anzi, tienitelo stretto.

    In ogni caso, se mai ti dovesse avvinghiare la curiosità di sapere cosa c’è “dietro il cespuglio”, fammi un fischio (leggasi, una mail)! =)

    P.S. Si, sono quella di Verrières-le-Buisson
    P.P.S. Ed ancora in perfetta salute!

    1. «cosa c’è dietro al cespuglio» fa un po’ bianconiglio, un po’ Leary e un po’ George Michael però va bene, quando vuoi 🙂

      comunque rivendico ancora e con orgoglio la mia rusticità.

  3. La prossima volta portati un router, ci piazzi sopra uno sniffer, controlli l’attivitá internet della stronza, ti connetti in remote desktop e le mandi un bel messaggio relativo a quello che sta facendo.
    O ti odia o ti sposa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...