Bastia

Bene, ieri sera ho svuotato il frigo dal cibo deperibile, ho buttato un paio di carote, uno yogurt alla prugna, dei cetriolini che non so quando (né perché!) ho comprato. Ho riempito la valigia, selezionato sette libri (questo è l’accordo, per non esagerare il peso) tra cui un paio di cose da leggere per lavoro. Ho controllato per una volta la lista delle cose da portare e c’era quasi tutto.

Alle 0.46 ho scoperto che lo Sporting Club Bastia aveva vinto tre a uno nella prima partita di L2, poi sono uscito a buttare due sacchi di rumenta umida, un sacco di rumenta differenziata e un paio di bottiglie di vetro. Ho fatto attenzione a non far troppo rumore con il vetro. Non ci sono riuscito. Ad ogni modo, stamattina alle cinque ho chiuso casa perché adesso, mentre questo post appare tra i vostri feed, mentre appare sul vostro schermo, starò prendendo una navetta che mi porta dall’aeroporto di Bastia alla città di Bastia. Tra poco attraverserò la place saint Nicholas e arriverò a quella che sarà casa per due settimane. Non ci sentiremo spesso, anzi, quasi mai. Però statemi bene, comporatevi bene, passate di qui ogni tanto, raccontatemi cose. Io magari vi mando qualche cartolina…

Mi spiace solo che il basilico, che era risorto, morirà. Ma vabbè, me ne porterò una piantina da Genova, magari…

Annunci

11 pensieri su “Bastia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...