Pernacchie da Vienna

Mi sveglio stavolto, in questi giorni. Ho sempre sonno, son sempre stanco, non riesco a concentrarmi e bramo le vacanze, bramo il silenzio, bramo il riposo, bramo il muoversi a piedi, in ciabatte, bramo l’assenza di pensieri (ah, certo! come no!), bramo le letture senza impegno, le risate a denti stretti. E bramo il caldo, bramo il sole, i profumi dell’estate perché, gente, ieri mattina sono uscito di casa e c’erano 10 gradi (DIECI!) e oggi, ma giusto perché mi son alzato più tardi, 18. E il cielo è grigio su e – vi giuro – ieri ho visto dei netturbini che portavano via delle foglie gialle giù.

Mi sono svegliato stropicciato, dunque, verso le dieci, un po’ prima anzi. Ho scostato la tenda e ho visto l’autunno da quella finestra che mi svelò la primavera. Ho aperto la finestra e l’ho sentito, l’autunno. Ho scosso la testa e pensato che vabbè, andrò a leggere un po’ in biblitoeca, magari questa qui, comunale. Mi son messo i calzini (diamine) e una felpa sopra il pigiama mentre facevo il caffè, leggendo un po’ di tweet tra cui uno di Radio Arabella, una radio viennese un po’ allibente, che aveva organizzato le piazze musicali per il Capodanno viennese del 2010. Ecco, Radio Arabella ha diverse stazioni, Arabella Lovesongs, Wiener Schmaeh (solo canzoni di oggi, 24/7), Austropop (solo pregevolissima musica austriaca), Kultschlager (canzoni tedesche da cantare tutti insieme!), Classic Rock (classici rock degli ultimi anni), Party, 4 Kids (una versione asburgica delle tagliatelle di nonna Pina, credo) e – ed è per questo che l’ho aggiunta su twitter! – anche Radio Arabella – Ti Amo, che diffonde solo canzoni italiane. Dunque, stamattina Radio Arabella mi informava che a Vienna il tempo è bellissimo, ci sono 28 gradi e tutto è splendido.

Radio Arabella. Da Vienna. A cosa serve vincere due Guerre Mondiali (beh, una e mezza?) per poi avere un tempo di merda mentre su Vienna l’asburgica, Vienna la nazista, Vienna la negazionista, Vienna, insomma, anche la socialista ma tendiamo a scordarlo, se su Vienna splende il sole mentre qui no, qui è autunno? Ma il meteo no, non conosce geopolitica.

Ho aperto lo streaming di Radio Arabella – Ti Amo, mentre sorseggiavo il caffè e scrivevo questo post desolato, e ho sentito, nell’ordine: Claudia Mori, Non succederà più; Zucchero, Diamante; Alice, Per Elisa; Paolo Conte (!), Vieni via con me; Zucchero, Diavolo in me; Michele Zarrillo, L’amore vuole amore; Gianna Nannini, I maschi; Lucio Dalla, Canzone… Ed è su quest’ultima hit italiana (la più moderna ahimé di quelle diffuse da Radio Arabella stamattina) che a Parigi si è pure messo a piovere.

Adesso c’è Riccardo Fogli, ma con una canzone che non riconosco ma che parla di una certa Lucia… A questo punto mi appello, intirizzito, alla Ste: tu che stai tra quelle persone bislacche, sai dirmi chi l’ascolta ‘sta radio in Austria?

Ecco, di nuovo la Nannini: Fotoromanza.

Advertisements

11 pensieri su “Pernacchie da Vienna

  1. Pensavo che forse la popolazione di Neustift potrebbe essere il target di questa radio… no però no, è impossibile, ancora non hanno fatto sentire l’inno del Genoa, giusto?

    La canzone di Riccardo Fogli è mica questa?

    (leggi i commenti!!! :-D)

  2. Avrebbe dovuto infilarci da qualche parte anche un “odo augelli far festa”

    Sì, son partiti, Il ritiro inizia proprio oggi, e anche stavolta me lo perdo… :-/

  3. che tempo pessimo questo week-end… io vado avanti a canarino e paracetamolo, mi sono beccata un raffreddore coi fiocchi tipo gennaio! voglio l’estate, il mare e i sandali!!!

  4. Oh che bello, mi interpelli!
    Ti dico chi la ascolta: la Ste, che ci rimane sintonizzata il tempo necessario a scrivere un messaggio a sua sorella, che per un po’ è stata cognata di una Arabella, e poi gira subito, disgustata.
    Comunque che a Vienna ci fossero 28 gradi e il cielo azzurro non ci credo: è noto che Vienna ha il clima in assoluto più schifoso di tutta l’Europa. Non ti fidare, è wiener Schmaeh!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...