Chi è il padrone

Oggi, anche se Repubblica e il Corriere hanno fatto finta di no, era sciopero generale. Oggi dovevo insegnare per un’ora a una dirigente di Mondadori. Io, che non sono in Italia e che ho un lavoro liquefatto, ancor più che liquido, che sono un subordinato ma che non ho un Agnelli o un Berlusconi da mandare in rovina, come potevo scioperare? Nell’attesa di scoprire il metodo d’azione / per romper meglio le scatole al padrone in una situazione come la mia, sono andato a Montrouge e ho deciso di essere sprezzante e maltrattare la dirigente Mondadori.

Solo che lei mi ha accolto masticando un chewing gum e dopo venti minuti mi dice “Senta… io avrei da lavorare, facciamo che ci vediamo un’altra volta?”.

Annunci

2 pensieri su “Chi è il padrone

  1. anche io corro dietro a una persona simile: un avvocato in pensione che lavora ancora, ricco in modo schifoso, che mi paga uno sproposito. è tanto gentile e simpatico, però io lo devo chiamare ogni volta per chiedergli quando fare lezione. la sensazione è quella di elemosinare da lui un’ora di lezione, anche visto il prezzo che mi paga, che per me fa la differenza sul bilancio mensile. sono divisa tra lo scazzo di dover correre dietro a un allievo e il bello di insegnare a una persona davvero interessata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...