Dante, Antonella Clerici e Gigi Marzullo

Ho perso la carta della BnF, di nuovo. Mentre borbotto tra me, lasciando giacca e zaino al guardaroba, sogghigno, perché il Guardarobiere ci sta provando con Guardarobiera: “Sai, il cugino di Pincopallo fa un concert domenica…” Lei strabuzza: “Il fratello di Pincopallo ha un cancer?” Lui ripiega “No no, fa un cOncert! di musica africana… io pensavo di andarci, sai… si balla…” Lei increspa le labbra come dire “Sapessi quanto poco me ne frega, orribile guardarobiere a cui non la darò mai”.

Poi Guardarobiere dice le seguenti, testuali parole, in italiano: “Questa sera parleremo di…” e poi “Per chi non ha voglia o non può dormire” e anche “Questa notte, come ogni notte“. Marzullo!? mi dico.
Marzullooooo!?” dice un’italiana che sta posando la giacca. A questo punto, Guardarobiere inizia e canta – piuttosto bene, tra l’altro – “E’ notte alta e sono sveglio / sei sempre tu il mio chiodo fisso / insieme a te ci stavo meglio…” e soprattutto “Tutto il casino fatto per averti”. Io mi taccio e non rivelo ancora la mia italicità, anche perché oggi ho ricevuto la mia Carte Vitale (anche se mi chiedono ancora documenti), mentre Italiana ripete “Marzulloooo!?”. E’ a questo punto che mi rivelo e dico “Ma come mai conosce Marzullo?”, Italiana dice: “Avrà fatto un lavoro notturno!

[Ecco, mi rendo conto che la risposta non è la più plausibile ma lei ha fatto come fosse un gioco TV, si è buttata. Sì, anche se non era una domanda rivolta a lei, ha deciso che rispondere prima avrebbe potuto garantirle la vittoria, anche se Mike si sarebbe arrabbiatissimo]

Lui risponde “No! vengo dalla Tunisia!” e io dico “Aaaah!” e poi aggiunge “Vivo qui da sette anni, ma prima ho imparato l’italiano con la televisione italiana”. Italiana dice “Eh, è questa la televisione italiana!” con il tono di un Cicerone indignato con Catilina, lo stesso tono che ti fa venire voglia di votare a Destra. “Da dove venite?” chiede Guardarobiere, Italiana risponde “E’ un po’ complicato… dal Sud dell’Italia… dalla Calabria”, io vorrei dire “E cosa ci sarebbe di complicato nella Calabria?” ma poi dico soltanto “Genova!“. “E lui?” dice Guardarobiere indicando un barbuto che mette roba in uno zaino e che sogghigna da un po’ “Sou brazileiro“, “Brazileiro?” dice Guardarobiera che inizia a trillare eccitata, perché pure lei è brasiliana! In questo tripudio di diverse Romànie, Romànie Nuove e Romànie Perdute (e riconquistata grazie a Rai Uno!), saluto con la mano e me ne vo.

A me questa cosa degli stranieri che imparano l’italiano guardando la TV mi ha sempre affascinato, ma come diavolo si fa? Se ricordate, tempo fa cercai di imparare il rumeno guardando Suprize Surprize, ma non ci son mai riuscito. Forse avrei dovuto insistere? Comunque mentre scendevo in biblioteca, con la tessera appena rinnovata, mi son ricordato di quel montenegrino che ho incontrato su una spiaggia greca nel 2003, ad un campeggio Iusy, e che aveva imparato l’italiano guardando: “Un programma in cui fanno da mangiare… uno ha un peperone sul petto e l’altro un pomodoro…” vale a dire La prova del cuoco.

Non so decidere: è meglio imparare la lingua di Dante con Antonella Clerici o con Gigi Marzullo?

Advertisements

8 pensieri su “Dante, Antonella Clerici e Gigi Marzullo

  1. Io so che il problema sorge quando sono gli italiani a parlare in francese in tv tunisine.
    O forse con quest’italiano i problemi sorgono comunque… Mah

  2. Dovresti chiedere ai miei colleghi maltesi… all’inizio parlano un po’ buffo… ma non piú buffo di un coltivatore diretto bergamasco… Ma a stare con gli italiani qui alla fine parlano quasi meglio di me! Mortacci!

  3. Lo conosco, mitico! Il tunisino italianizzato della Bnf … non è che proprio ci provi con tutte, ma si comporta da “italiano vero” e attacca bottone con tutte le studentesse italiane (mezza Bnf, ndr).
    Una mia allieva rumena aveva imparato tutto, dico tutto il vocabolario di Non è la rai e di Buona Domenica delle annate ’94-’98 circa, quando Mediaset era, ahimé (per lei e per me, con sensi diversi) televisione gratuita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...