Di chi è la mano sulla spalla di Vittorio Emanuele? vota anche tu il sondaggio!

Ecco, io non vorrei sembrare fissato con il Corriere online e neppure con l’Unità d’Italia, ma tant’è. Siete a conoscenza della nuova iniziativa “Cinquantamila giorni“? Bene, il Corriere ha preparato un database che cerca di ricostruire la storia di tutti i nostri 50 mila giorni di storia unitaria, a ogni pagina corrisponde un giorno in cui viene indicato chi era il capo di stato, chi era il capo di governo, chi era il presidente americano… insomma, tutte le cose che ci piace sapere sul nostro conto. Il progetto, però, mostra qualche difetto. Il primo è che è stato fatto male, malgrado i finanziamenti della Fondazione Roma e del Comune di Milano. Vediamo, ad esempio, uno dei giorni più significativi del secolo scorso: il 24 aprile 1979.

Secondo il Corriere erano presidenti della Repubblica sia Pertini che Cossiga, quest’ultimo, immagino, in ruolo di antipapa. Il presidente del Consiglio era Giulio Andreotti ma dimissionario, aggiungo io, perché si stavano preparando le liste per le elezioni del 3 giugno, quelle in cui si fallì il sorpasso, tanto per intenderci. Poi ci sono le cose giuste, perché c’erano Carter, Breznev, Honecker, Schmidt, GP II e l’odiato Giscard d’Estaing, il quale però non ha diritto alla foto. Ecco, controllate ma mi pare che i presidenti francesi non abbiano mai diritto alla foto, il che mi sembra poco gentile nei confronti di Napoleone III che, comunque, qualche peso nella storia dell’Unità ce l’ha avuto.

Ad ogni modo, la cosa più inquietante è un’altra. Guardate la foto del banner che pubblicizza l’iniziativa sulla homepage del Corriere. Guardatela bene. Di chi cazzo è la mano sulla spalla di Vittorio Emanuele II? In un primo tempo ho temuto che il giornale volesse dare l’idea di un abbraccio ideale tra il primo re d’Italia e l’attuale Presidente della Repubblica, ma voglio sperare di no con tutto, tutto il mio cuore di italiano.

Insomma: di chi è quella mano? Ho formulato alcune ipotesi, miei cari, che vorrei dunque sottoporvi.

a) la mano è effettivamente di Giorgio Napolitano, il quale si è fatto ritrarre abbracciando un cartonato di VE II simile a quelli di Columbro nelle Standa degli anni Ottanta;

b) la mano è di Rosa Vercelliana, cioè la Camilla Parker Bowles di VE II, l’amante del re, la Bela Rosina o Bella Gigogin, secondo la canzone popolare;

c) la mano è di Noemi Letizia, che si fa fotografare con bisnonny;

d) la mano è di una delle gemelle Cappa, che voleva ricordare con un fotomontaggio anche la ricorrenza dell’Unità d’Italia;

e) la mano è di Anna Dello Russo, l’unica fashon maniac già in attività ai tempi di VE II, che sta evidentemente cercando di impossessarsi di uno di quei simadici accezöri di dendenza sul petto del re;

Ecco, io non so quale sia la verità, ma forse voi lo sapete, quindi votate il sondaggio qui sotto o aggiungete l’ipotesi che vi pare più plausibile, che non ci dormo la notte.

Annunci

16 pensieri su “Di chi è la mano sulla spalla di Vittorio Emanuele? vota anche tu il sondaggio!

  1. Ma belin! Nei risultati non si vedono le motivazioni del campo “other”…
    Giuro che il mio voto era motivatissimo.

    1. eh, devi scriverlo anche qui o nei commenti al sondaggio! tra l’altro anche io pensavo comparisse da qualche parte, invece boh, non so che fine facciano….

  2. ho votato la noemi, perché lei è quella che si intende di alte cariche e fotomontaggi imbarazzanti, però ieri avevo pensato più che fosse una mano qualunque montata in modo che sembri quella di napy, perché dalla sua spalla destra sembra che il braccio sia alzato. voglio dire, è il CORRIERE.

  3. Dio del cielo, i tuoi link mi fanno scoprire sempre roba inquietante. Avrei potuto morire senza sapere nulla di AdR e invece…

    Comunque io ho votato Napolitano.
    Ma a proposito di roba inquietante: che è quel “i padroni d’Italia” e “i padroni del mondo”?
    I “padroni”? Ma stiamo scherzando?

    1. eh, ma è il Corriere, ti sorprendi? è il giornale dei padroni! L’abbiamo letto sul “Corriere” / chi è l’assassino si sa già, / la “belva umana” “quel ballerino!” /E per le prove poi si vedrà.

      e anche :

      Piccolo uomo che leggi il corriere,
      metti un dito in bocca per vomitare
      l’oppio che ti dà la borghesia,
      e vieni nelle file dei proletari.

        1. eh, quando già avevano bruciato le foto, le bandiere, i dischi e l’opera omnia di Kim Il Sung, restavano nelle sezioni che furono del Pci degli anziani operai, delle signore ex movimentiste che cantavano canzoni. Io ho cercato di impararle, mi sento un po’ un uomo libro di Fahreneit 451…

  4. Posso richiedere un post a tema sulla Bella Gigugin? Mi ricordo che da piccola mi cantavano sempre la canzone, ma non sapevo fosse legata ad un personaggio storico!

  5. Ho votato per Anna Dello Russo, eminenza grigia dietro l’unità d’Italia.
    Questa baracconata (per come viene gestita, imposta, sentita, discussa) dei 150 anni merita un’adeguata testimonial circense, e chi meglio di ADR?
    *CdS*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...