Il riscaldamento globale e la luce negli occhi miei

Una delle cose più note sulla BnF è la sua assoluta oscurità: non si vede mai niente perché il progettista ha fatto costruire quattro torri ma ha posto le sale di lettura sottoterra. Conseguenza: luci accese tutto il giorno, riscaldamento climatico, ghiacciaî che si sciolgono, taxe carbone e qualche euro di éco-participation su ogni apparecchio elettrico venduto in Francia. Tutto per il progettista della BnF, ricordatelo.

Ad ogni modo: cosa non si può fare quando è troppo buio? leggere, ovviamente, maneggiare oggetti taglienti o sostanze chimiche e girare film. Fino a qualche ora fa, l’oscurità della BnF creava problemi solo agli sventurati che volevano leggere (in biblioteca! stolti!). Adesso no, perché una troupe numerosa ma – devo dire – sorprendentemente silenziosa sta girando un film, un documentario o chissà cosa. Proprio qui davanti a me, in salle W. Solo che dietro la telecamera c’è un tipo che sta puntando un faro da miliardi di watt (bye bye Nauru) direttamente nei miei occhi, dannazione.

Che si fa in ‘sti casi? ci si protegge e ci si scherma il viso? ma se poi trasmettono in TV il documentario e si vede là sullo sfondo uno che si protegge goffamente e si scherma il viso? non rischia di finire su youtube e poi a striscialanotizia, paperissima e chissà dove ancora? considerate che ha anche tre mollette sullo schermo del computer!

Credo che mi alzerò con una certa solennità e uscirò dalla sala per bere un caffè.

Ma se poi mi inciampo?

Annunci

5 pensieri su “Il riscaldamento globale e la luce negli occhi miei

  1. In chiesa da noi, hanno girato uno spot televisivo.
    Siccome trovavano molto scenografica una chiesa con l’incenso, hanno acceso l’incenso nel braciere.
    Siccome i fumi dell’incenso erano troppo poco visibili in ripresa, hanno acceso ALTRI cosi a caso per produrre ALTRO fumo, in modo che fosse più visibile.
    Siccome il fumo era troppo, è scattato l’allarme anti-incendio.
    Siccome l’allarme anti-incendio è di ultima generazione, ha incominciato a piovere in chiesa per spegnere l’incendio.
    Siccome ha rischiato di piovere sulle telecamere dei cameramen, i cameramen se la sono presi con noi.
    Sob.

      1. Non credo che esista il video, ma se vuoi esistono le testimonianze di tutti quelli (me compresa) che sono stati fatti frettolosamente evacuare dallo stabile, perché pareva fosse divampato chissà dove un enorme incendio che rischiava di radere al fuoco l’edificio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...