Il magnetofono

Qualche anno fa, un Ventenne nato nell’87 mi interruppe durante una interessantissima rievocazione della mia infanzia con l’allucinante domanda: “Ma cos’è un 45 giri?” Ecco, la questione è intollerabile: OK, tu non hai mai infilato un vinile dentro un mangiadischi arancione per sentire il Ballo del qua qua, ma questo non ti dispensa dal sapere cos’è un 45 giri. Io non ho mai visto un grammofono né un velocipede ma so benissimo cosa sono.

Questa astiosa premessa è per dire: ok, quel Ventenne non era particolarmente sveglio, perché Ventenni conoscono dischi e vinili. Ma le (musi)cassette? E i mangiacassette, mangianastri e walkman? Di certo non hanno mai arrotolato un nastro con la matita, di sicuro non hanno mai visto un registratore portatile.

Ecco, se vuoi vederne uno, Ventenne, corri alla FNAC di Montparnasse perché là sotto, nascosto in un angolo nella zona cuffie e hi-fi, beh ce n’è ancora uno, e lo vendono a soli 39 euro e 90.

Ti direi di affrettarti, visto che ce n’è uno solo, ma qualcosa mi dice che non sarà il gadget più regalato del Natale 2010 quindi prendito pure i tuoi tempi.

Ma chi lo comprerà? Una vecchietta che non si è mai arresa al cd, un Claudiocecchetto, un signore che ha trovato dei nastri in una cassapanca e che muore di curiosità, un detective privato che li ha trovati nella cassetta di sicurezza di qualcuno, quei nastri, un nostalgico dei Righeira e di De Mita oppure un Ventenne incuriosito?

Advertisements

20 pensieri su “Il magnetofono

  1. Ma… scusa, eh: secondo te, in che era storica sono cresciuti, i Ventenni? 😀
    Io ho infilato un sacco di vinili dentro al giradischi dei miei genitori per sentire le canzoni di Rita Pavone, quando ero piccola… e, porca la miseria, HO arrotolato centinaia e centinaia e centinaia e centinaia di nastri, con la matita! Le musicassette e i registratori portatili fanno parte della mia infanzia: il primo lettore CD l’ho ricevuto in regalo quando facevo la quinta elementare (ma in effetti, molti miei amichetti ce l’avevano già da qualche anno).

    Anzi, ti dirò: di musicassette, ne ho ancora (ad esempio, musicassette con canzoni copiate da CD che avevo fatto a mo’ di compilation mentre ero alle Medie). Continuo ad ascoltarle, e… di tanto in tanto, continuo ad arrotolare nastri con la matita 😉

    Sono una Ventenne nata nell’88, sì? é__è

  2. Dici che ce n’è uno solo? E i due che sono dietro cosa saranno? Dimmi che sono mangiadischi!!!
    Io propongo a turno di andare ogni tanto a controllare, prima o poi magari becchiamo l’acquirente… per esempio potremmo beccare Claudesciecchetò con le mani nel sacco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...