Un congresso socialista, delle castagne e Martine Aubry prima di colazione (e in casa mia!)

In un sacchetto nero della spazzatura, appoggiato sul tavolo, ci sono delle castagne. Nella mia piccola cucina, invece, c’è Martine Aubry che cucina dei fagioli in una pentola di terracotta, forse sta facendo un cassoulet. Io mi avvicino e le dico “Ora scendo a fare la spesa, ma prima permettimi di annunciarti che sei la nuova segretaria del partito socialista!”. Infatti so di aver appena terminato la riunione della commissione elettorale del congresso del Ps, che aveva sede nella mia camera da letto e che era composta da me, da François Hollande e da un sessantenne che non saprei idetificare ma del quale ero alleato, in qualche modo.


Martine Aubry si volta, ha qualche bricciola sul labbro inferiore, sorride e ci baciamo sulle guance. Non mi pare sorpresa, se lo aspettava, mentre io sono molto contento e la abbraccio forte. Poi dico “Secondo voi devo comprare altre castagne?”, il mio Alleato mi dice “Ma no, ci sono anche i fagioli…” allora dico OK ed esco di casa.

François Hollande, in un angolo, piange, io mi sveglio e fuori piove.

Advertisements

6 pensieri su “Un congresso socialista, delle castagne e Martine Aubry prima di colazione (e in casa mia!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...