No, non è cambiato niente

Vi ricordate l’enfasi e la retorica con cui gli immensi manifesti blu alle fermate del métro cercavano di gasare i tifosi e pompare la nazionale francese perché riscattasse l’orribile mondiale con una vittoria sulla Bielorussia?

Beh, non ce l’hanno fatta.

via l’Equipe.fr

Annunci

Un pensiero su “No, non è cambiato niente

  1. Così adesso possono sfruttare la scusa della iattura… guarda quegli occhietti, quelle braccia alzate al cielo… non ti sembrano voler dire “Ma contro il malocchio noi cosa potevamo fare di più?”

    E non c’è più nemmeno Domenech a cui dare la colpa 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...