L’anima del commercio ligure, ovvero: Target sbagliati

Le televisioni locali, come ovvio, vendono gli spazi pubblicitari soprattutto a imprese basate sul territorio, a negozi  o ristoranti della città in cui vengono trasmesse.

A Genova, ad esempio, oltre alle televendite di poltrone che fan camminare gli infermi, piastre di zinco che guariscono dalle malattie o macchine da cucire, c’è un florilegio di Asta del Mobile (e nada mas! ora anche a Savignone), di autocarrozzerie D.E.P.A. (con location esotiche, bimbi neri che parlano genovese e anche spot commemorativo dopo la prematura morte del carrozziere fondatore) o agenzie immobiliari che pubblicizzano, in una città di vecchi, la nuda proprietà (Scia me scûse… ma cosse l’é questa nuda proprietæ?). Oppure ci sono spot che usano testimonial ovviamente locali, come Franca Brignola per il mobilificio di Ferrada di Moconesi o – soprattutto – Franca Lai, vero mito del pomeriggio di Telenord, con le vasche Vascapoint.

Altri, invece, hanno ottenuto una certa popolarità grazie ai loro spot grotteschi, il caso più celebre è quello dell’ottico Sparviero, (con spot nonsense in cui non faceva altro che mettersi gli occhiali mentre una voce diceva Ottica Sparviero, ora si fa la fila per entrare nel negozio) assieme al caso molto perturbante di un tipo con basco di lana, denti marci e sguardo spiritato che vuole convincerci, con un motivetto più tormentone di Waka waka, a comprare le poltrone Semac. Si badi che sia il tizio di Semac sia Franca Lai hanno ripreso i loro spot per sostenere Sandro Biasotti e il centrodestra alle ultime Regionali. Ma hanno perso, ahimé.

Ad ogni modo, in questo panorama piuttosto prevedibile, mentre stavo saltando dei paccheri in padella guardando Telenord, nell’ansia di capire chi sostituirà Sculli e a farmi suggerire da Onofri delle osservazioni da fare sul campionato, ho visto uno spot un filino fuori contesto. Il 17 agosto, all’una e mezzo di pomeriggio, il Gruppo Spinelli (quello del Genoa di Scoglio e Bagnoli prima e del Livorno poi, non molto amato dalla tifoseria genoana né dalla città in generale, ma non parleremo qui né di Erzelli né di Distripark che voi italiani non sapete niente di portualità…) ha comprato uno spazio per pubblicizzare in inglese i propri successi nella movimentazione intermodale di merci.

Ora, il pubblico di Telenord dell’una e mezza è composto da un filologo romanzo e diversi pensionati che, ormai, non son più mezzi avvelenati e soprattutto non stanno al tavolino ma in una poltrona Semac ad aspettare le notissie di mercato. Ignoro chi si occupi del marketing per conto di Spinelli ma voglio fargli sapere che difficilmente sposterò intermodalmente delle merci e che ho il sospetto stiano sbagliando un pochettino il target…

In inglese, poi… roba da pazzi!

Advertisements

8 pensieri su “L’anima del commercio ligure, ovvero: Target sbagliati

  1. sarebbe anche da capire chi ha un filologo romanzo come target..i vecchietti capisco..ma i filologi…forse la Spinelli ti vuole!!!:-)

  2. il discorso è più complesso, dottor Suibhne. questo fa il paio, per esempio, chesso, con le turbine Ansaldo alle feste di partito (quando erano feste ed erano partiti) degli anni 80. Dalle feste di partito ti porti a casa un Folletto, non una turbina da tot megawatt. Non è una questione di marketing, ma di media relations….. probabilmente non avevano null’altro di pronto che questo spot “corporate” probabilemnte usata per la Fiera del Container di Miami….

    1. sì sì, posso capire benissimo che una azienda paghi un partito o un canale televisivo sotto forma di finte pubblicità, però – che diamine – almeno uno spot in italiano! tanto per non sembrare una cosa provinciale e un po’ idiota! glielo traducevo e ridoppiavo io, se me lo dicevano…

      tra l’altro dovrebbero esserci leggi, a riguardo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...