Romeo, Giulietta e i libri preferiti di quegli altri due

E ovviamente stamattina pioveva. Mi sono svegliato riposato, alle nove e mezza, pregustando il muffin integrale ai frutti di bosco, cucinato ieri sera in un forno vero (e in effetti è venuto bene) e una passeggiata nel Centro Storico assolato e invece no, che pioveva.

Ho mangiato lo stesso il muffin e sono andato a fare un giro nella Genova sotto i portici, in pratica son stato da Feltrinelli a vedere che è successo nell’editoria nazionale. Mi sono ricordato che in Italia i libri costano davvero tantissimo, soprattutto i saggi. Ho notato che i libri sono molto più in disordine, da quando non passo quoditianamente a correggere le pile sghembe e a girare le copertine capovolte. Poi ho visto che Mondadori ha fatto uscire una “nuova edizione” di Romeo e Giulietta, di un tale William Shakespeare. La copertina è quella che vedete qui a sinistra: nera, con due rose un po’ malinconiche, un po’ romantiche, un po’ preraffaellite un po’ guerra tra Lancaster e York. E poi c’è quel bollino rosso: I libri preferiti di Bella e Edward. A parte l’assenza dell’eufonica -d, che obbliga a una innaturale pausa tra e ed Edward, mi son chiesto “Di chi?!“. Poi mi son ricordato, ho ricollegato il nero, le rose e la grafica e mi sa che c’entra con Twilight. Della stessa collana anche Cime tempestose e Orgoglio e pregiudizio (mi pare). Cioè, davvero è necessario? Davvero il mercato collegato a Twilight garantisce introiti così esagerati? Nel senso: Romeo e Giulietta sono Romeo e Giulietta, tutte le ragazzine un po’ romantiche hanno comprato Romeo e Giulietta, prima di Bella e quell’altro e prima di Leonardo “Love me love me say that you love me” Di Caprio, sono sicuro che le compreranno anche quando Robert Pattinson e quell’altra saranno scordati… davvero vale la spesa di una “nuova edizione”? Ma io Mondadori non la capisco mai…

Uscendo da Feltrinelli, eroicamente senza libri acquistati che se mai li compro oggi pomeriggio da Books in the Casba, hanno provato a farmi firmare qualcosa cercando di placcarmi con un “Ciao, bello studente“. Sì, vabbé, studente… avevo anche la camicia e la borsa da medico di guardia… bah…

Annunci

5 pensieri su “Romeo, Giulietta e i libri preferiti di quegli altri due

  1. Ora che mi ci fai pensare: mi sembra di aver visto un cofanetto di Twilight con un bollino che recitava piu’ o meno cosi’: “I dvd preferiti di Giulietta e Romeo”.

  2. Secondo le norme redazionali della Mondadori la d eufonica non va inserita se la e iniziale della parola è seguita da d. Se lo dicono loro.

    Propongo una minicollana dedicata a Corona il cui primo titolo sarà “Delitto e castigo”.

      1. eh, mica solo mondacosa. sfido a trovare un ed edera o ed edilizia in qualsiasi libro stampato nell’ultimo mezzo secolo. Lo stesso vale per od odori, od odii, ad adire, ad Adone eccetera.
        (E in effetti dai, ci vuole un po’ di coraggio a chiamare “eufonica” la D di “ed Edoardo”.)
        ((ed cmq ‘sta roba di Romeo ed Giulietta testimonializzati ovviamente è perché chi legge il cofanetto dei vampiri non è esattamente una da cui ci si aspetta che sappia che Shakespeare non è solo una città del New Mexico. Mi pare una mossa di marketing piuttosto dritta)).
        (((ed poi che “tutte le ragazzine un po’ romantiche abbiano comprato” Romeo ed Giulietta mi sembra una visione un po’ ottimistica [marziana?] della realtà lettoria italiota.)))
        ed basta.

  3. mi stupisco sempre quando vedo i “classici” ristampati in occasioni particolari (comunque Twillight non mi sembra un’occasione particolare…). e quasi mai ho avuto l’impressione che la ristampa fosse abbastanza accurata da giustificarla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...