Sociopolitica del tatuaggio, ovvero: Tatuaggi di destra, tatuaggi di sinistra…

Tempo fa ho cercato di analizzare le mutazioni geografiche dei piercing sui corpi degli adolescenti italiani. Recentemente pensavo che il piercing è in realtà stato totalmente spodestato dal tatuaggio come si vede benissimo d’estate, quando la gente si scopre e può finalmente mostrare i disegnetti che si è fatto fare durante l’inverno.

«Un français sur dix est tatoué», Ouest-France

Bene, oggi è uscito un sondaggio che pare darmi la prova di quel che notavo: i francesi e i tatuaggi. Pare che il 10% dei francesi sia tatuato e già non mi pare poco. Ma se si leggono i dati disgregati per classe d’età scopriamo che se lo è solo l’1% degli ultra sessantacinquenni e il 5% di chi ha tra 50 e 64 anni, si arriva al 13% dei 25 – 34enni e addirittura il 22% dei 18-24enni, quasi uno su quattro. Un’enormità, non trovate? pensateci, sia quando vi farete un tatuaggio per sentirvi diversi dagli altri, sia quando vostra madre vi dirà “Ma ti immagini come sarà quel tatuaggio quando sarai vecchio!?”, perché potrete rispondergli “Sarà come quello del 22% dei miei coetanei”.

Ad ogni modo, pensateci anche quando sceglierete il posto in cui farlo: avete un bicipite rilevante e volete sottolinearlo? beh, il 37% di chi ha un tatuaggio ha ragionato come voi. Siete una flessuosa ragazza che vuol far sbucare un piccolo fiore bugiardo da sotto la spallina, in una serata estiva? lo fa il 35% di chi si tatua. Volete un ghirigori tribale proprio là, à la cambrure des reins, perché sbuchi dai vostri jeans a vita infima? già meglio, ma comunque è un’idea del 13%. Conviene buttarsi sulla mano, se volete essere diversi da tutti: solo l’1%.

La cosa più interessante, però, è la divisione sociale e politica dei tatuati: 19% degli operai, 11% degli impiegati, 7% dei liberi professionisti e dei dirigenti mentre solo l’1% dei pensionati. Ma, secondo voi, tatuarsi è di destra o di sinistra? Forse una risposta non c’è, ma pare sia una cosa particolarmente da estremisti: è tatuato il 2% dei votanti centristi del MoDem, il 6% degli elettori UMP e l’8% dei socialisti. Si sale un po’ con il Front de Gauche, 10% e il NPA, 13%, ma alle prime due posizioni stanno i Verdi, 14% e – con un bel margine di vantaggio – il FN, addirittura il 23% . Beh, FN, Verdi e NPA hanno un elettorato piuttosto giovane, potrebbe essere una chiave di risposta plausibile.

Però, se ci pensate… se chiudo gli occhi e cerco di visualizzarli, mi pare più facile immaginare un banale gladio fiammeggiante sul braccio teso di un imbecille di Forza Nuova che un tribale banale sul braccio di un Giovane Democratico che spilla una birra alla Festa dell’Unità, non vi pare? Oppure un cactus irto nascosto su Giorgia Meloni che un biancofiore smorto in qualche anfratto di Pina Picierno… Secondo me nessun elettore dell’Udeur si è mai tatuato, per esempio, neanche quelli che sono finiti in carcere

Vabbè, io non mi tatuerò mai e starò con il rassicurante 87% della mia generazione, che ne dite?

Annunci

13 pensieri su “Sociopolitica del tatuaggio, ovvero: Tatuaggi di destra, tatuaggi di sinistra…

  1. *starò con il rassicurante 87% della mia generazione

    Perchè “rassicurante”? Ti spaventano i tatuaggi? O gli aghi? O il dolore? Fossi in te mi tatuerei “Suibhne” sul braccio in caratteri gotici, fa tanto filologo romanzo! ;-))

      1. In SEMIONCIALE!!
        Io non capisco cosa sia tutta questa fissazione per la minuscola carolina: la semionciale è tanto bella! 😀

  2. se penso a quel poveraccio di Corona che oramai deve sfrattare tatuaggi per farne di nuovi… comunque mi piace l’idea della minuscola carolina sul polso:-) comunque ho sentito di gente in America che si fa tatuare il numero dell’assicurazione sanitaria per non rischiare di essere lasciati sulla strada in caso di bisogno. triste.

      1. Ancora grazie innanzitutto. Mi sdebiterei con un “grazie” colorato ma anche se lo copio qui da word torna normale. Peccato.
        Sai amo perder tempo e ho scritto su google “meloni tatuaggio” perchè se la Meloni avesse nascosto qualcosa da qualche parte di certo Internet non me lo avrebbe taciuto. Ed è apparsa questa signorina, in verità somigliante alla Meloni ( ecco allora che i collegamenti fra Zalone-del Sud- e l’antimafia- del Sud- si fanno più chiari se la rete riesce a carpire attinenze di tutti i tipi, somiglianze fisiche anche) insomma la signorina apparsa è questa : http://my-gossip.com/tatuaggi-kimberley-vlaeminck-dice-addio-alle-sue-stelle e ho un vero gusto del grottesco e la guardo da un po’. Ma ora smetto. Dico addio alle sue stelle.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...