Zaccus il Gladiatore, ovvero: Un eroe italiano, Joseph Ratzinger e l’ipocrisia della Destra Nazionale

Un eroe italiano, come Italo Balbo. Risorto dalle sue ceneri, come l’araba fenice. Capace di rialzarsi contro le cospirazioni degli “amici” di An o di Forza Italia. «Primo presidente della destra nazionale dalla nascita della Repubblica Italiana» del XIII municipio di Roma, cioè Ostia et al. Grande devoto di sant’Agostino, tanto da guidare la delegazione di Ostia alle celebrazioni agostiniane a Pavia, assieme a un tale cardinale Joseph Ratzinger (a sinistra la loro foto insieme), che da lì a qualche tempo avrebbe cambiato lavoro. Eletto, nel 2008, al consiglio provinciale di Roma. Lodato da un quotidiano di Ostia come Zaccus il Gladiatore, ieri notte Pier Paolo Zaccai, nato a Roma un mese prima del maggio ’68, iscritto a 17 anni al Fronte della Gioventù, è «è stato ricoverato alle tre di notte in stato confusionale all’ospedale Grassi di Ostia dopo aver partecipato a un festino a base di cocaina e sesso, al quale erano presenti alcuni trans» dopo aver improvvisato un comizio dal balcone di casa sua.

No, tanto per ricordarci l’ipocrisia della Destra Nazionale.

Annunci

4 pensieri su “Zaccus il Gladiatore, ovvero: Un eroe italiano, Joseph Ratzinger e l’ipocrisia della Destra Nazionale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...