Il bambù che cambia la vita

Una delle caratteristiche più antipatiche delle case gelide e umide in inverno è che d’estate si trasformano in case torride e umide, analogamente ai Piombi di Venezia e all’Ovadese. Siccome ricorderete, immaginerete il dramma di questi giorni, con il termometro oltre i trenta e un ambiente perfetto per coltivar orchidee o per abbandonare le sofferenze umane.

Come faranno, mi son chiesto, tutti gli altri che vivono nei Piombi come me, a distanza di un vis-à-vis? Le tendine di bambù, che si chiamano store e giammai rideau che la commessa di Leroy Merlin ti prende per idiota se le chiedi rideau de bambou. Bambù, come il cestello di bambù che mi ha rallegrato la vita. Stamattina, dunque, mi son alzato (relativamente) presto e sono andato da Bricorama in Place d’Italie dove ho trovato quel che cercavo della misura che cercavo. Scusi, come lo appendo? ho chiesto allo stagista giallovestito E’ semplicissimo! due viti o un po’ di colla!

Si fottesse, lo stagista, perché non è per niente semplice, soprattutto se non hai un trapano (e se anche ce l’avessi, non sapresti usarlo), se soffri di vertigini (e di ipotensione ortostatica) o se semplicemente sei un filologo romanzo, più a suo agio con codici interpositi ed errori poligenetici che con  martelli, cacciaviti e tende di bambù. Alla fine, dopo traversie innumerevoli e la decisione di privilegiare la mia incolumità rispetto all’estetica, la tenda è montata sopra la finestra e ora cerca di ombreggiare la casa facendo passare l’aria.

Attualmente i chiodi reggono ancora.

Annunci

7 pensieri su “Il bambù che cambia la vita

  1. Io sono una medievista che soffre di vertigini e di FORTISSIMA ipotensione ortostatica, che non sa manco cosa sia un trapano, e che soprattutto è una DONNA! Sola!
    E anche io abito in una casa orrendamente fredda d’inverno e afosa d’estate, (tanto che, avendo la pressione sotto i piedi, ho preteso di avere un condizionatore in salotto – mi spiace per la spesa e anche per l’inquinamento, ma altrimenti stavo veramente male)…

    Insomma. Hai tutta la mia massima solidarietà, mio caro.
    Sob.

  2. Mi diresti che tipo di tende di bambù hai preso? Quelle avvolgibili con la cordicella? Hai speso molto? Le sto cercando come un pazzo, ma da Castorama vogliono 90 euro…

  3. Il mio bambù invece lo tengo vivo, in un vaso sul minibalconcino, le foglie verdissime ombreggiano una meraviglia ed è rilassante vederle muoversi nel vento. E passa l’aria, certo.

    Se non si è capito, adoro il bambù.

    Scusa, sono passata per puro caso da queste tue parti… cercando robe sul bambù insomma… ma voglio lasciare un commento e un saluto. Ciao! Bel blog!

    Cristina

    1. eh eh eh, grazie! 😉 mi spiace che qui tu non abbia potuto trovare granché sul bambù… solo che lo uso per non morir di caldo in casa (oddio, in ‘sti giorni si rischia l’ibernazione più che il caldo visto che ci si veste da estate ma c’è una temperatura al massimo primaverile…) o per cuocere le zucchine al vapore 🙂

      però mi sto appassionando al bambù, quando vivrò in più di cinque metriquadri magari me ne compro uno vivo anche io e ti chiederò consigli per non farlo morire 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...