Anna La Rosa fa la bulletta

Telecamere, anche e soprattutto in questo primo giorno di votazioni, si conferma spaventoso. Oggi Anna La Rosa si dà al bullismo. In trasmissione, cioè nel salotto di casa sua, sobrio di poltrone barocche e stucchi dorati, di velluti violacei e di tavolini di vetro, sono ospiti Polegato, creatore delle scarpe Geox, e quattro ragazzi, che sono là per capire quanto è importante impegnarsi e che si può fare tutto, se ci si crede. Ha detto veramente così, Anna La Rosa.

Mentre Polegato racconta come ha inventato le scarpe Geox, da un buco in una scarpa a un marchio internazionale, La Rosa si rivolge a Manuel, uno dei quattro ragazzini: “Vedi un po’ chi vuole acqua e chi aranciata”. Lui “No, grazie” vagamente smarrito. “No, non hai capito: ce le offri a noi“. Il povero Manuel, che non ha uno sguardo brillante, ma vorrei vedere voi ad essere umiliato di fronte alla sua famiglia che guarda il rampollo su Rai Tre nel pranzo della Domenica delle Palme. Manuel si alza, va al tavolino, passa davanti alle telecamere e chiede, timido, chi vuole acqua e chi aranciata. Nessuno risponde perché, cristodio, stanno in TV e devono dimostrarsi attenti a quanto dice Polegato. Manuel è là, in piedi, con una brocca in mano e non sa che fare, la telecamera riprende dall’alto e dimostra il suo spaesamento d’altri tempi, quando in TV ci si andava solo se si vinceva al Totocalcio o si ammazzavano i genitori. Riempie i bicchieri e li porge agli ospiti che li prendono e li appoggiano sul tavolino, senza degnarlo di uno sguardo e senza berne un sorso. Nessuno vuol bere niente, in TV, Anna La Rosa lo sa ma vuole fare la padrona di casa e vuole umiliare Manuel, io lo sento.

Finalmente il ragazzo può sedersi. Respira, Manuel, e si sente al sicuro. Polegato parla della ricerca e Manuel si sbilancia “Però gli investimenti dello Stato in ricerca e sviluppo non sono abbastanza…”. Queste cose non vanno dette, davanti ad Anna La Rosa: “Ma cosa dici Manuel, è che sono spesi male! no? che ne dici? sono sprecati!“. Che nessuno pensi che il Governo non fa abbastanza per l’Università, eh?

Manuel abbassa la testa, zitto, tace e subisce. Anna La Rosa, accomodata su un trono e coperta di cubi di Rubik, che per lei  sono il simbolo dell’idea e dell’imprenditoria, chiede ai ragazzi di andare e di non perdere tempo con discoteche e altre cose, ma di portare il Messaggio di Telecamere a tutti i loro amici.

Annunci

Un pensiero su “Anna La Rosa fa la bulletta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...