Cosimo Francioso

« Le radici degli Alberi si estendevano ben oltre i vasi rossi piazzati nelle anticamere dei condomini.
Scendevano nella profondità di Marassi, si nutrivano degli umori dei commessi della Coop, le pettinature del sabato pomeriggio, la stizza per i rigori di Francioso sbagliati al 92°, la paura del futuro. E scagliavano queste impressioni nel cosmo di Marassi, una giostra di fuoco che consumava le speranze dei più deboli, i sogni dei bisognosi.
MASCHERAFUTURO aveva giocato bene.
Con tutta probabilità, tra una settimana, il mio albero l’avrebbe incontrato nella finalissima.
Non sarebbe stata una passeggiata.»

More about Altri giorni, altri alberi
Paolo Caredda
Altri giorni, altri alberi.
– Una fantasia per giorni più chiari –

Annunci

Un pensiero su “Cosimo Francioso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...