1. Una giornata al seggio (come si vota in Francia)

Gli exit poll, in sostanza, ci avevano preso: PS primo partito, UMP in crisi un po’ ovunque, Europe Ecologie che si conferma terzo partito, il FN rafforzato, il Front de Gauche che si consolida, il MoDem balbettante, a un passo dal tracollo.

Ma iniziamo con calma e ordine, da come si vota, dove si vota e come si eleggono i consigli regionali.

I seggi vengono organizzati nelle scuole, come in Italia. Sarà anche per questo che, quando ieri sono andato ad esplorare, mi sono subito sentito a mio agio e mi son venute le classiche palpitazioni da esercizio della democrazia. Le differenze principali con il nostro paese, però, sono tre: 1) non ci sono i carabinieri, né l’esercito, né la polizia; 2) le urne non sono né di legno né di cartone ma di un accattivante plexiglas; soprattutto 3) non ci sono le schede elettorali. Appena entrato nel seggio, infatti, l’elettore trova un tavolone gigante su cui sono appilati mazzetti di fogli quante sono le liste elettorali. Ogni foglio, che assomiglia assai ai nostri volantini elettorali, riporta l’intera lista dei candidati comuni a tutta la regione (il capolista è il candidato Presidente) e l’intera lista dei candidati del Dipartimento, visto che qui si votano liste bloccate. L’elettore deve prendere un po’ di fogli diversi, entrare nella cabina elettorale, infilare in una busta apposita la lista da lui prescelta e quindi infilarla nell’urna di plexiglas. Questo meccanismo rende praticamente impossibile il voto nullo, visto che l’elettore non deve scrivere né tracciare segni, e abbatte i costi perché – sorpresa sorpresa – non è lo Stato a predisporre i foglietti che sono invece prodotti in proprio da ogni lista.

Una volta chiusi i seggi (generalmente alle 18, tranne nei grandi agglomerati urbani dove si vota fino alle 20) inizia lo spoglio. Si tratta di un proporzionale a due turni. Il primo turno è, in pratica, una eliminatoria e non attribuisce seggi, se non nel rarissimo caso in cui qualcuno superi il 50% + 1 dei voti (è capitato solo in Guadalupa, ma l’Oltremare non viene mai preso in considerazione…). Passano al secondo turno soltanto i partiti che superano, a livello regionale, il 10% che sono quindi le uniche a contendersi i seggi del consiglio regionale. Per le liste non ammesse ma che, comunque, superano il 5% dei voti si propone però un’altra possibilità: accordarsi con qualche lista ammessa al secondo turno e fusionner, creando una nuova lista che combini le due preesistenti e garantisca qualche eletto ai partiti più piccoli. Per questi motivi in diverse regioni domenica prossima ci saranno contese a tre e non a due. Qui le chiamano triangulières e vedono, oltre ai candidati UMP e a quelli della costituenda alleanza tra PS, EE e FdG, anche il FN.

Perché non andare assieme già al primo turno, direte voi? Beh, è una domanda che si è fatto anche Sarkozy che ha infatti preteso di presentarsi con un unico partito di Destra su tutto il territorio nazionale… Ma ne parliamo meglio stasera, quando cercherò di spiegarvi perché è stata un’idea del cazzo e vi racconterò anche che cosa è capitato (e perché) ai partiti francesi, dal Nouveau Parti Anticapitaliste al Front National.

Advertisements

5 pensieri su “1. Una giornata al seggio (come si vota in Francia)

  1. Ma scusa una curiosità.
    L’elettore si prende i fogliettini di tutte le liste, poi va nella cabina, imbusta il foglietto prescelto, e lo mette nell’urna.
    Okay.
    E gli altri foglietti che fine fanno? Li lascia nella cabina, li cestina (che spreco di carta!), li riporta sul tavolone? Perché se li butta via mi sembra uno spreco assurdo (gli ambientalisti non protestano? :-P), ma, se li ricicla seduta stante, va a farsi benedire il voto segreto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...