Shampoo all’uovo e rum. Vita su Marte.

Sono arrivato. A Linate ho incontrato quattro celebrità (Samantha de Grenet – ha una pelle disperante – Dario Cassini – uh come è ingrassato – Enzo Bianchi – !!! magari era con Gabriella Caramore ma non l’ho riconosciuta !!! – e Giorgio Forattini – che ha pure volato con me, aveva i calzini viola e la faccia sempre spaventata) poi siamo decollati con un’ora e venticinque di ritardo.

Quindi Orlyval e RER, che però andava a passo d’uomo perché c’erano state collisioni e diversi incidenti e quindi il traffico era rallentato. Arrivo a (quasi)casa ed è Life on Mars, nel senso della serie UK o US (o prossimamente IT, a quanto dicono): non solo la tappezzeria, la moquette, le appliques e le rifiniture sanno di anni ’70 (forse Sessanta), c’è anche l’odore della casa sigillata in cui viveva, immobile da dieci anni, la zia di mia mamma, negli anni ’80 (se fosse Flash Forward ora vi espliciterei: 1980 – 10 = 1970!).

Perfino l’asciugacapelli risponde in tutto e per tutto all’idea di modernità e progresso degli anni Sessanta, è di metallo lucido e affusolato come la fantascienza o i caroselli dello shampoo all’uovo e rum.

Ora però, se permettete, dormo.

Per i commenti originali, vedere qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...