Io ti darò di più: primo compendio su commissione

Ho messo a posto Shinystat, un mese fa, ed ora ho una panoramica delle chiavi di ricerca attraverso cui la gente è giunta su questo sito. Visto che il mio è un blog di servizio e visto che le chiavi di ricerca spesso ti portano dove non trovi ciò che cerchi, ho pensato di venirti incontro, caro lettore confuso, e di darti quello che cercavi. Inizia una nuova rubrica mensile che chiameremo, in onore a Orietta Berti, Io ti darò di più.

Muriel Barbery
E’ una scrittrice francese, mio caro lettore, autrice di L’élégance du hérisson , che racconta le vicende intrecciate di una portinaia bruttissima ma assai colta che si finge ignorante per far sopravvivere lo stereotipo e di una ragazzina di dieci anni, assai intelligente ma che ha deciso di suicidarsi, che vivono nello stesso palazzo di lusso a Parigi. L’ho comprato da Gibert Joseph dicendomi “Uh che bello, me lo leggo in spiaggia quando torno in Italia! Sai come fa figo leggere un bel roman gallimard in spiaggia?”. Solo che in spiaggia sono andato una volta sola e non l’ho mai letto.

Enriques Federico
Mentre io non sapevo chi fosse, tu sicuramente sì, caro lettore. Non ne so nulla ma pare essere un senatore della Repubblica, eletto in Emilia Romagna nelle liste dell’Ulivo. A guardare la foto sul sito del Senato, assomiglia a un Guignol de l’Info ma fa l’editore ed è membro della commissione Bilancio, forse per l’aspetto e la giacca un tantino da ragioniere.

Anne Ramsey
Il nome non ti dirà niente, caro lettore. Forse hai in mente il nome ma non ricordi chi sia e non mi sorprende. Però se segui questo link te la ricorderai subito con un “oh!”. Certo, solo se a metà degli anni ’80 eri già in grado di intendere, perché rivedrai in lei la mamma della banda ratelli nei Goonies. Sì, i Goonies, quello con Data, il giapponese che inventa cose strane, Chunk, il cicciotto impedito che fa ballare lla pancia, Mouth, che parla spagnolo e fa il figo, e poi Brand, e la tipa figa che faceva la cheerleader e sapeva suonacchiare il piano e quella con gli occhiali che figa non era però era temperamentosa, con la banda Fratelli, appunto, e Sloth, quello orribile caduto da bambino, e poi soprattutto con Mikey, il bambino che tutti avremmo voluto essere, mentre restavamo a guardare Italia 1 e il massimo delle nostre avventure era giocare a nascondino d’estate in campagna.

Banda bassotti stupro
Beh, caro lettore… avevo letto di gente che immagina storie porno con Minnie e Paperina avvinte in baci lesbo, di orge con Paperoga, Paperetta Yé Yé, Pippo, Pluto, Cip, Ciop e Rockerduck, di rapporti di dominazione che coinvolgono il commissario Basettoni e Topolino… però che tu venga a cercare un disgustoso filmato in cui il vecchio Nonno Bassotti e i suoi scaltri nipoti usano violenza a Brigida o Nonna Papera mi indigna.

Biglietto treno burrocacao
No, mio caro lettore: se spalmi il bordo del biglietto del treno di burro di cacao nella speranza di poterlo timbrare più volte, non la farai franca perché di solito i controllori se ne accorgono. Però sì, mia cara lettrice: se non hai il biglietto del treno ma spieghi il perché ad un controllore, spalmandoti seducente il burro di cacao sulle labbra, ci sono ottime possibilità che tu non venga multata.

Cantante capelli rossi anni 60
è Milva, cazzo, chi vuoi che sia? Milva!

Chi cantava 15 anni
Non me lo ricordo. Ma forse sbagli il titolo, caro lettore…

Citazioni l’odio in francese
La haine è un film francese che suscitò un immenso clamore nel 1995 e piaceva a tutti perché era violento (quindi adatto anche agli appassionati di Van Damme) ma in bianco e nero (quindi quelli che volevano farei cinefili potevano fingere di apprezzarne la fotografia). Purtroppo nessuno se ne ricorda la trama mentre tutti si ricordano l’inizio, che poi è quello che dicerto tu cercavi, mio caro sprovveduto lettore, ed eccotelo qui, in francese come richiesto: C’est l’histoire d’un homme qui tombe d’un immeuble decinquante étages. Le mec, au fur et à mesure de sa chute se répètesans cesse pour se rassurer : jusqu’ici tout va bien, jusqu’ici tout vabien, jusqu’ici tout va bien. Mais l’important c’est pas la chute, c’estl’atterrissage.

Controllori sui tram a Ginevra
Non ne so niente, ma temo sia come a Zurigo . Quindi valequello che dicevo al tipo del burro di cacao qualche riga fa.

Cosce larghe sotto il tavolo
Cito dal libro sul galateo di Cristina Parodi: “Se sei uomosei un cafone, se sei donna sei una zoccola”. Apprezzo la sintesi. Se invececercavi foto di cosce aperte sotto il tavolo mi dispiace, so che non vuoi cheprovveda in proprio.

Figa corpulenta
Posso dirti solo una cosa, mio caro lettore nato sopral’isoglossa La Spezia – Rimini, ed è in latino: de gustibus …

Ieri un matrimonio oggi i piedi cerotti
Sì, mio caro lettore: se sei abituato a camminare inBirkenstock e ti compri un paio di scarpe di legno, se compri un numero troppostretto oppure se temi di venir basso in foto e ti metti i tacchi è normale che, dopo una giornata in piedi a combattere per il buffet e la fetta di tortapiù grande, tu debba ricoprire le piaghe che ti si sono aperte nei piedi condei cerotti. Attento quando li metti, che la parte collosa non sia a contattocon la ferita, fa un male cane.

La moglie di Papandreu
Questa è una voce che mi ha sorpreso ma anche deliziato.Ricostruiamo il tuo processo mentale, lettore: il Tg parla delle elezioni in Grecia e cita Papandreu. Alcuni penseranno al socialismo panellenico e allaresistenza ai colonnelli, ma non tu, caro lettore, che invece pensi. “Ma nonc’aveva la moglie gnocca che hanno messo sui giornali con le tette di fuorimentre lui era in coma?”. La risposta è sì, mio caro lettore, ma non ho sottomano le foto quindi il tuo viaggio da ‘ste parti è purtroppo destinato adessere frustrato. Mi dispiace, ma ritenta quando si voterà di nuovo in Franciaperché ho foto piccanti di Cécilia…

Mummificato vivo
Non so a chi tu ti riferisca, cafone.

Quella puttana di mia cugina
Non ho cugine, non so se esserne contento…

Stile pettinatura allo schiaffo
No, mio caro lettore, se ti hanno detto: “Hey, sei pettinato allo schiaffo!” non volevano farti un complimento. Sei pettinato molto male, mi spiace.

Studiare in jeans mp3
c’est plus facile, studiare Ariosto con i videogame c’estplus facile . Se ti ricordi i Goonies ti ricorderai anche deiRagazzi della III C, che ti saranno venuti in mente, caro lettore, perchéstanno uscendo in edicola i DVD. Il che da una parte fa pensare che ormaistanno trasportando in DVD davvero qualsiasi cosa e dall’altra mette un po’ dinostalgia. Ti metto qui la sigla che cercavi e mi riservo un giorno di farne una puntutaanalisi corredata da ampio apparato di note esplicative per i giovani (deltipo: cos’è il compact disc e chi è Samantha Fox? ) so che mi ringrazierai:

Vendo cannocchiale portatile in Lombardia
ma non mi serve, caro lettore, mi spiace.

Inoltre sono immensamente fiero che la prima delle chiavi di ricerca sia odio Loretta Goggi, io odio Loretta Goggi, Contro Loretta Goggi e Loretta Goggi fuori. Inoltre svariate persone si sono chieste come me che cosa si sia rifatta la Guzzanti. Nessuno, ahimé, si interessa più a Minnie Minoprio e ai suoi calendari nuda.

 

Per i commenti “originali” vedi qui

Annunci

2 pensieri su “Io ti darò di più: primo compendio su commissione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...